Ottieni 4 preventivi per ristrutturare casa

Pitturare, imbiancare, dipingere e tinteggiare casa

Pitturare, imbiancare, dipingere e tinteggiare casa
Media 5 - Voti 3

Quando acquisti un immobile o trasferisci il tuo domicilio, una delle prime cose cose a cui devi pensare, è quella di pitturare casa, per risanare pareti e soffitti, per coprire vecchie tinteggiature, oppure perchè l’appartamento è nuovo e ancora da imbiancare, ma anche per dare un nuovo look, colorando le stanze con tinte che riflettano di più il tuo stile, i gusti, il carattere e la tua personalità. Abitudine che dovresti mantenere nel tempo, infatti sarebbe buona norma, dipingere le pareti di casa periodicamente anche negli anni a venire, in modo da avere ambienti sempre freschi e puliti.

Quanto costa pitturare casa ?

La risposta è “dipende” , dipende dalla scelta della pittura, dipende dall’effetto che vuoi creare, dipende dal fatto che tu lo voglia fare da solo o voglia affidare il lavoro ad un professionista del settore. Il costo dell’attrezzatura, scala, telo protettivo per pavimenti, nastro, pennelli e/o rulli è di qualche decine di euro, i prezzi delle pitture sono molto variabili, dipende dalla tipologia e dal risultato finale che vuoi ottenere, ci sono pitture normali a tinta unita di varia natura e pitture decorative che si possono dare a una o più mani, che hanno un prezzo al metro quadro decisamente superiore, generalmente devi considerare che un litro di vernice può rendere dai 5 ai 7 mq per mano, ma se vuoi affidare il lavoro ad un imbianchino, dovrai prevedere l’ulteriore costo della manodopera necessaria, che dipende dai metri quadri e dal tipo di realizzazione.

Semplificando, indicativamente i costi possono essere i seguenti :

  • Idropittura : 2/5 eur al litro
  • Smalto murale : 10/25 eur al litro
  • Pittura decorativa : 10/25 eur al litro
  • Attrezzatura : 100/150eur
  • Imbianchino semplice imbiancatura : 4/8 euro al mq.
  • Imbianchino effetti decorativi : 10/40 al mq.

Pitturare casa da soli

Un imbianchino ha un costo accessibile ma a volte dopo una ristrutturazione o dopo l’acquisto della casa, le finanze sono quelle che sono ed uno dei lavori forse più semplici, a meno che non si vogliano realizzare effetti particolari,  è proprio quello di tinteggiare da sè le pareti di casa, basta armarsi di un pò di pazienza, volontà, avere del tempo a disposizione e prendersi quello necessario, comprarsi la pittura più adatta, eventuali elementi decorativi e gli strumenti corretti per realizzare da soli ambienti colorati ed accoglienti.

Pitturare, imbiancare, dipingere e tinteggiare casa | Arredamento e Casa

Materiale necessario

Quali sono gli attrezzi indispensabili per pitturare casa da soli? Prima di iniziare un lavoro ti devi sempre assicurare di avere tutti gli strumenti a disposizione, per non ritrovarti a metà senza il necessario, lasciando così le superfici incomplete e gli ambienti in disordine, con tutti i fastidi derivanti da questa situazione.

Quelli che seguono sono gli strumenti necessari e facoltativi per procedere alla tinteggiatura della casa.

Obbligatori

  • Vernice per le pareti
  • Teli in polietilene e/o fogli di cartone per proteggere pavimentazione, mobili e arredi
  • Nastri di carta adesivi per riparare e coprire serramenti, zoccolini o altri accessori a contatto con le pareti
  • Un rullo in microfibra per dipingere le superfici ampie
  • Una pennellessa con setole di buona larghezza, se non vuoi usare il rullo
  • Un pennello a punta più fine o di varie misure, per angoli, giunture e piccoli ritocchi
  • Pennello lungo da usare dietro i termosifoni, quando presenti
  • Un secchio abbastanza grande dove versare la vernice e diluirla
  • Bastone o piccola asta per miscelare e mescolare la vernice, rendendola omogenea
  • Griglia per scaricare rullo o pennello dall’eccesso di vernice
  • Una scala per poter arrivare alle parti più alte ed al soffitto, nel caso tu voglia utilizzare la pennellessa
  • Un manico estensibile da usare in abbinamento al rullo, sempre per verniciare le superfici alte
  • Stracci per pulire, laddove vengano schizzate inavvertitamente macchie di pittura
  • Abbigliamento comodo o tuta per verniciare

Facoltativi

  • Prodotti antimuffa, da utilizzare in presenza di parti ammalorate, con umidità e muffa
  • Stucco per riparare buchi e crepe, se presenti
  • Spatola per stendere lo stucco
  • Carta abrasiva a grana fine per levigare parti in rilievo, se presenti
  • Cuscini per le ginocchia, che servono a proteggere le articolazioni quando si è a terra a dipingere le parti più basse dei muri
  • Guanti, anche usa e getta, nel caso non ti voglia sporcare le mani
  • Berretto per non sporcare i capelli
  • Occhiali protettivi, nel caso in cui tu dipinga a soffitto con pennelli

Di tutti questi elementi, insieme al materiale principale, la pittura, naturalmente i pennelli sono quelli più importanti. E’ necessario averne di dimensioni diverse per andare incontro ad esigenze differenti di verniciatura, uno più grande le le superfici più ampie, altri più piccoli, piatti e tondi per le parti più difficili da lavorare, dove sono necessari ritocchi e completamenti, come gli angoli dei locali e le parti dietro i temosifoni, se sono presenti, le parti a contatto con zoccolini e serramenti. Nel caso tu preferisca rullo per pitturare alla pennellessa, scegliendone uno di buona qualità e ottimi materiali, potrai ottenere una superficie uniforme e probabilmente finirai il lavoro in meno tempo, sporcando meno.

Easy paint pro

Pitturare casa come vedi è un lavoro richiede un minimo di preparazione, se affrontato con il giusto spirito, può essere divertente, ma potrebbe diventare anche una bella scocciatura se si devono dipingere tutte le stanze, mettere il nastro a serramenti e battiscopa, proteggere pavimenti e mobili con i teli, spostare gli arredi, la pittura che gocciola, il rischio di macchiare e schizzare, fare su e giù dalla scala, la casa disordinata e invivibile per alcuni giorni, sono tutte operazioni che potrebbero scoraggiarti dal tinteggiare casa da solo, potresti così prendere in considerazione sistemi molto pratici ed economici come il paint runner , che permette di risparmiare tempo, lavoro e dipingere casa senza sporcare.

Pitturare, imbiancare, dipingere e tinteggiare casa | Easy paint pro

Easy paint pro è un rullo con serbatorio integrato portatile per verniciare, facile e veloce da utilizzare che contiene al suo interno un serbatoio integrato, basta versare la pittura (utilizzabile solo con idropittura) all’interno, chiudere il coperchio e agire con il rullo scorrendolo sulla parete, la pressione esercitata rilascerà la vernice dentro il serbatoio sulla superficie spugnosa assorbente esterna, senza fare gocce, bloccando la vernice e colorando la superficie uniformemente, senza lasciare l’antiestetico segno delle classiche pennellate, senza dover continuamente intingere rullo e pennello nella vernice. Il rullo può essere utilizzando un manico con prolunghe per arrivare ai punti più alti e più difficili da raggiungere, il kit include anche una paletta appositamente studiata per colorare e ritoccare gli angoli ed uno speciale rullo per colorare zone piccole e giunture, che ti permettere di fare rifiniture, pitturare i bordi semplicemente, senza sporcare, senza sbavature e senza l’utilizzo del nastro adesivo.

Pitturare, imbiancare, dipingere e tinteggiare casa | Easy paint riempire serbatoio

A lavoro terminato, il rullo per pittura e gli attrezzi sono lavabili, risciacquandoli semplicemente in acqua, quando asciutti li puoi riporre e conservare ovunque. Il rullo, una volta pulito, riutilizzabile più volte per future tinteggiature. Se vuoi pitturare le pareti con un idropittura a tinta unita, questo sistema è facile ed economico, perchè oltre a non sporcare casa, ti permette di risparmiare su alcuni attrezzi e materiali, come la scala, i teli, i cartoni protettivi ed i nastri di carta per riparare le intersezioni tra serramenti, battiscopa e muri.

Quando pitturare?

Quando ci sono annerimenti, ingiallimenti, muri sporchi, deve scattare un piccolo campanello d’allarme, forse devi cominciare a pensare di rinfrescare e risanare le pareti, ma qual è il momento dell’anno migliore per pitturare casa? Dipingere casa è un lavoro che richiede abbastanza tempo, bisogna scegliere un periodo in cui si è liberi da impegni ed in cui si ha la possibilità di poter arieggiare l’ambiente sia durante, sia dopo il lavoro ed è quasi scontato e consigliato che questo ricada durante le stagioni in cui si prendono le ferie, come l’estate o durante weekend liberi di primavera, in questi periodi l’atmosfera è meno umida, la temperatura è più alta ed è possibile far asciugare la vernice molto più rapidamente, evitando così di cover convivere con l’odore intenso della pittura.

Ogni quanto imbiancare casa? Non c’è una risposta precisa, dipende dal tipo di stanza, alcune come la cucina e la cameretta dei bambini si sporcano con più facilità, dall’uso che ne viene fatto, da quanta luce e ricambi d’aria vengono effettuati, in generale però si può dire che è consigliabile riverniciare le pareti di casa ogni 4-5 anni.

Ottieni 4 preventivi per ristrutturare casa

LASCIA un COMMENTO !