Pulire il lavello in fragranite

Pulire il lavello in fragranite
Media 3.3 - Voti 421

IIᐅ PULIRE un LAVANDINO in FRAGRANITE? ➜ Come pulire un lavello, miscelatori e piani cottura in fragranite? La fragranite è un materiale composito creato dalla Franke miscelando particelle di granito con resine acriliche e atossiche, riprodotto con nomi diversi anche da Plados, Elleci, Riebes, Teka, Ariston, in varie colorazioni bianco, grigio, nero, avena, beige, ad una o due vasche, con o senza gocciolatoio. E’ un materiale caldo, elegante, molto resistente all’usura, agli urti, ai graffi, dura molto nel tempo se si presta attenzione ad una periodica quanto semplice manutenzione e pulizia.

Fragranite: il nome

Il termine fragranite è stato coniato dalla Franke , azienda produttrice di questo materiale, deriva dalla fusione tra le iniziali del nome del produttore e il sostantivo granite, appunto Fra-granite.

Cos’è la Fragranite

La fragranite è un materiale composto da polvere e particelle di granito, miscelate a resine acriliche igieniche ed atossiche nella proporzione rispettivamente di 80% e 20%. La Fragranite ha una grande durevolezza nel tempo, perchè resistente all’usura, agli urti, ai danni accidentali ed al calore (fino a 280°), è inoltre igienico ed atossico. La finitura superficiale del materiale è uniforme, levigata e liscia,  semplice da pulire con detergenti di uso comune, non abrasivi, acqua tiepida ed una spugna morbida, raccomandata Franke o una semplice scotch brite.

Pulire il lavello - Fragranite caratteristiche

Pulire il lavello in fragranite

La pulizia e manutenzione della fragranite è relativamente semplice, rende il materiale durevole e assicura nel tempo le caratteristiche di finitura e colore originali del materiale.

Pur essendo un materiale impermeabile la prima cosa da evitare è quella di lasciare per troppo tempo residui di cibo e piatti sporchi nel lavello, direttamente a contatto con la fragranite, perchè cibi e bevande come vino, caffè, coca cola potrebbere generare delle macchie superficiali ostinate da eliminare,  quindi ad ogni pranzo e cena e comunque dopo ogni utilizzo, ricordatevi di pulire piatti e lavello. Pulire il lavello ed asciugarlo con un panno morbido può anche prevenire la formazione di depositi di calcare, che contribuiscono a rendere la fragranite più ruvida e porosa, favorendo indirettamente  anche la formazione di macchie sul fondo vasca, che diventerebbero difficili da eliminare con la normale pulizia.

Pulire il lavello in fragranite quotidianamente

La fragranite si pulisce utilizzando il classico sgrassante e detergente per i piatti, basta distribuirlo uniformemente e direttamente sulla superficie, quindi con un panno o una spugna per fragranite consigliata da Franke ( leggermente abrasiva, testata e studiata per essere utilizzata su questo materiale) , dovrete strofinare la superficie con piccoli movimenti rotatori circolari, infine dovrete risciacquare il lavello con acqua tiepida, ricordandovi di togliere ogni traccia di umidità sul fondo del lavello con un panno in microfibra , così da evitare che si possa formare del calcare dovuto al ristagno di acqua. Utilizzando del bicarbonato insieme al detergente, aumenterete l’igiene all’interno del lavello.

Pulire il lavello in fragranite | La Casa | Architetto Online

Macchie ostinate: la pulizia

Pur essendo un materiale impermeabile ed abbastanza resistente alla formazione di macchie, può capitare che la prolungata presenza di piatti sporchi e residui di cibi e bevande nella vasca, porti alla formazione di macchie ed aloni ostinati e difficili da eliminare. In questo caso si rende indispensabile l’utilizzo di sostanze come alcool o candeggina, opportunamente diluiti con un misurino in un litro d’acqua e con solita spugnetta Franke  , strofinatela in modo deciso e con movimenti circolari sulle zone macchiate e ad operazione conclusa, risciacquate il lavello con acqua tiepida. Siccome alcool e candeggina non sono prodotti consigliati da usare sulla fragranite, se non in casi di macchie ostinate come questo, potrete usare in alternativa l’aceto bianco, meno efficace ma anche meno aggressivo.

Se nemmeno aceto bianco, alcool o candeggina diluita con acqua avessero sortito effetti positivi,  potrete utilizzare la specifica pasta della Franke con spugna applicatore, che leggendo tutte le recensioni di chi l’ha usata, con pochi euro di spesa assicura ottimi risultati.

Pulire il calcare sul fondo del lavello in fragranite

Anche se la fragranite è abbastanza refrattaria al calcare, se non asciugate bene il fondo della vasca o il gocciolatoio del lavandino ad ogni utilizzo, può capitare che a lungo termine si possano creare dei depositi di calcare, molto più visibili se il lavello è di colore scuro,  cosa fare in questi casi?

  • Riempite le vasche del lavandino con acqua calda fino a raggiungere 7-10cm di altezza e aggiungete due cucchiai di detersivo per lavastoviglie
  • Attendete 2-4 ore lasciando agire il liquido ed il detersivo
  • Svuotate la vasca risciacquando abbondantemente con acqua tiepida, nel frattempo pulite le superfici con una spugnetta tipo scotch brite
  • Terminata l’operazione di pulizia e risciacquo, asciugate il lavello con un panno in microfibra

La formazione di macchie e depositi di calcare sul lavandino, può essere dovuta sia a ristagni d’acqua sia alla durezza della stessa, significa che l’acqua contiene alte percentuali di calcio, magnesio e metalli pesanti, se il problema vi si presenta spesso, potete verificare la durezza dell’acqua con un economico e utilissimo kit di analisi, il quale analizzerà quanto calcare è presente all’interno dell’acqua domestica, in modo da valutare l’eventuale utilizzo di un addolcitore per acqua , che serve a diminuire questi parametri.

Decalcificare periodicamente il lavandino

Come illustrato nel paragrafo precedente la presenza di ristagni d’acqua, la troppa durezza dell’acqua stessa, potrebbe provocare nel lungo termine fenomeni e depositi di calcare nel lavandino e la sola pulizia quotidiana del lavello, sopratutto se non è seguita dall’asciugatura delle vasche, non è sempre sufficiente per prevenire la formazione e l’accumulo del calcare, sarebbe quindi utile fare una decalcificazione ogni 3/4 settimane per prevenire il fenomeno. Come si esegue? Utilizzando semplicemente un prodotto anticalcare come Drago, Viakal o similari

Spruzzate e distribuite il prodotto uniformente su tutte le superfici, lasciandolo agire per 10-20 minuti, passati i quali risciacquerete abbondantemente il lavandino con acqua tiepida, strofinandolo prima con una spugnetta poco abrasiva e asciugandolo poi con un panno morbido in microfibra. Anche l’aceto bianco può essere usato in alternativa all’anticalcare,  lasciandolo agire per un lasso di tempo maggiore, circa 3-4 ore.

Macchie e ostruzione degli scarichi

I tubi di scarico si otturano frequentemente e sei abituato ad usare prodotti aggressivi per sturare il lavandino? Ricorda che le sostanze fortemente alcaline come acido muriatico, soda caustica, ammoniaca, trielina e prodotti per sturare lo scarico in genere, possono favorire la formazione di aloni e macchie, perciò se fai uso di queste sostanze, ricorda di non farle depositare nel lavello, utilizza questi prodotti con molta cautela evitando , per quanto possibile, di versarli sulla fragranite. Un metodo alternativo che puoi usare per sturare lo scarico, molto meno aggressivo e molto più amico della fragranite, è quello di utilizzare sale grosso da cucina, bicarbonato e aceto, dovrai solo riempire il buco di scolo con il sale grosso e bicarbonato, aggiungere dell’aceto bianco e lasciare agire per alcuni minuti, nel frattempo dovrai portare ad ebollizione in una comune pentola 1 litro d’acqua circa, successivamente dovrai versare nello scolo l’acqua bollente, in questo modo libererai lo scarico senza aggredire le tubature e senza utilizzare prodotti sconsigliati per la fragranite.

Riparare un lavello in fragranite

Hai fatto cadere un oggetto molto pesante sul lavandino e l’hai danneggiato crepandolo? Non disperare puoi ancora sistemarla senza doverlo forzatamente sostituire, su Youtube trovi un video che ti fa vedere il risultato di una riparazione effettuata con stucco di poliestere universale , a prodotto indurito, la riparazione rimane impermeabile all’acqua.

Aggiustare una crepa sul lavello in fragranite

Il lavandino in fragranite: pregi e difetti

Perchè scegliere un lavello in fragranite ? I motivi sono molti, oltre ad avere un aspetto caldo e naturale ed una buona scelta cromatica,   è un materiale impermeabile, non poroso, durevole ed resistente all’ usura, agli urti ai graffi ed al passare del tempo, è inoltre estremamente igienico perchè l’esclusivo trattamento igienizzante con cui vengono realizzati, riduce del 99% la crescita e proliferazione dei batteri sulla superficie,  inoltre con la presenza attiva degli ioni di argento, il lavandino rimane protetto 24 ore al giorno e tra una pulizia e l’altra . Il lavello in fragranite è dunque un prodotto igienico ed atossico, che correttamente manutenuto preserva queste sue caratteristiche nel tempo.

Numerosi sono i vantaggi dell’utilizzo di un lavello in fragranite , vediamo in sintesi quali sono i vantaggi e gli svantaggi

Pregi

  • Estetica e design: ottima scelta di colori e finiture, coordinabili con altri elementi della cucina
  • Resistenza agli urti, alle cadute di oggetti, ai graffi e all’usura
  • Resistenza alle alte temperature ed allo schock termico
  • Superficie levigata, liscia, impermeabile resistente a macchie ed aloni
  • Igienicità: il trattamento agli ioni d’argento lo protegge dai batteri 24 ore al giorno

Pulire Lavello in fragranite: foto particolare

Difetti

  • Prodotti alcalini o candeggina potrebbe rovinarlo, usateli in piccola quantità diluendoli con molta acqua
  • Sono da evitare spugnette e detergenti abrasivi, che a lungo termine rovinerebbero il materiale

Lavelli in fragranite ad una e due vasche

La vasca unica è la scelta migliore se hai poco spazio, se ti piace il minimalismo anche in cucina o se l’uso del lavello è molto limitato, mentre le due vasche sono le migliori se preferisci avere comodità e spazio di azione, possono essere entrambi grandi, oppure una grande ed una piccola, con o senza gocciolatoio a seconda delle tue preferenze e dell’uso che ne farai.

Franke azienda produttrice della fragranite

Franke è l’azienda produttrice che ha creato, testato e prodotto la Fragranite. Anche se questo materiale è un marchio di fabbrica Franke, anche altre aziende come Elleci , Teka, Plados e Rieber hanno messo in commercio lavelli molto simili per caratteristiche e finitura.

Franke è un’azienda svizzera con sede in Aarburg, da lavoro a ben 9.000 dipendenti e conta una settantina di filiali circa, è leader mondiale nel ramo di prodotti e articoli per cucina , bagno  e ristorazione professionale, produce e commercializza inoltre articoli per la preparazione del caffè, investendo molto nella ricerca,  nell’innovazione e nella qualità.

Pulire il lavello in fragranite - Franke azienda produttrice

L’azienda è suddivisa in 4 gruppi : 1) Kitchen Systems, si occupa di sistemi integrati per la cucina e la preparazione di cibi, tra cui lavelli, top e piani di lavoro, miscelatori, cappe, elettrodomestici e piani cottura; 2) Foodservice Systems invece è rivolta a forniture e attrezzature da cucina per catene di ristoranti; 3) Water Systems, sistemi integrati per bagni privati ​​e pubblici, tra cui docce, miscelatori, rubinetti, lavabi, sistemi di gestione dell’acqua e accessori bagno; 4) Coffee Systems, dedicata completamente ad articoli e macchine per la preparazione del caffè.

Pulizia della fragranite: alcuni video

Su Youtube ho trovato alcuni video molto utili che ti mostrano i vantaggi di avere un lavello in fragranite e quanto sia facile pulirlo e mantenerlo come se fosse nuovo.

Resistenza all’usura e facilità di pulizia

A volte può capitare di mettere pentole, piatti e posate nel lavandino, sfregandoli sbadatamente sulla superficie , questo video ti mostra quanto sia resistente la fragranite in questi casi e la possibilità di pulire i segni di un eventuale sfregamento dell’acciaio sul lavandino, utilizzando l’apposita pasta Franke con applicatore

Fragranite Scratching Test

Pulizia macchie, residui di cibo e sporco

La fragranite è un materiale igienico ed impermeabile, difficilmente si possono formare delle macchie, a meno che si lascino pentole sporche, con cibo e bevande come vino, the, caffè, ketchup o residui di cibo in genere, per lungo tempo nel lavandino, questo video ti mostra gli effetti di questi comportamenti, anche con macchie pericolose come quelle d’inchiostro, potrai utilizzare la pasta Franke con applicatore per riportare facilmente il lavello al suo stato originale.

Fragranite Test macchie ostinate

Foto fragranite

Alcune foto di lavelli in fragranite

Pulire il fragranite: le news da Google

Le news relative alla pulizia del fragranite

Google News

Come pulire i lavelli

Come pulire i lavelli

13 aprile 2010 - NanoPress (Blog)

Per questo andando a vivere per conto mio ho deciso di acquistare il lavello in fragranite, un'altra vita. Pratico, duraturo, resistente e facilissimo da pulire. Ma c'è ancora chi ama vedere il lavello in acciaio. Se siete tra questi allora vanno...

Style, il lavello Franke elegante e resistente

Style, il lavello Franke elegante e resistente

27 febbraio 2017 - Ambiente Cucina Web

Si chiama Style il nuovo lavello top di gamma di Franke, uno dei brand leader mondiali nella produzione di lavelli ed elettrodomestici dalle prestazioni professionali. Realizzato in Fragranite, speciale materiale composito a base di quarzo e brevettato...

Franke garante per la pulizia delle superfici moderne

30 luglio 2015 - e-duesse

Il prodotto è stato creato appositamente per la pulizia delle superfici più attuali della cucina, come il Fragranite, materiale composito brevettato e utilizzato da Franke nei lavelli, o la vetroceramica impiegata per i piani cottura. L'esperienza di...

Pulizia dei lavelli Franke | Franke Kitchen Systems

I lavelli in Fragranite Franke sono estremamente resistenti e ... Per pulire il lavello in maniera semplice ed efficace basta passarvi sopra un panno umido e ...

Come posso pulire il lavello cucina in fragranite nero ...

il lavello della cucina e' in fragranite nero (della ditta franke) e non riesco ad eliminare le tracce di calcare. restano sempre aloni bianchi.

One Response

  1. Rosa Salerno 22 settembre 2018

LASCIA un COMMENTO !